logo rallylink 200

PIRELLI SUL PODIO WRC2 AL RALLY DI AUSTRALIA

Milano, 20 Novembre 2016 – In Australia Pirelli ha concluso sul podio nella classifica WRC2 grazie al pilota privato peruviano Nicolas Fuchs, grande protagonista per tutta la gara.

Fuchs è stato superato solo dal pilota ufficiale Skoda Esapekka Lappi, vincitore del titolo mondiale 2016 di categoria.

Pirelli ha anche conquistato il successo di gara ed il posto d’onore nella classifica finale del WRC3 grazie al veterano francese Michel Fabre, un nonno che con l’aiuto dei pneumatici italiani ha saputo sfidare i giovani talenti e vincere ben quattro volte la categoria.

Fra le WRC1 di vertice, il portacolori Pirelli Lorenzo Bertelli ha concluso fra i primi dieci assoluti. In totale confidenza dall’inizio alla fine con i suoi pneumatici Scorpion, Bertelli ha dovuto fare i conti con un problema ai differenziali che ha lasciato alla sua Ford Fiesta RS WRC con la sola trazione anteriore, altrimenti avrebbe potuto fare ancora meglio rispetto alle vetture ufficiali.

“Per me è stato un rally molto positivo,” ha detto Bertelli. “Ho avuto sin dal via un ottimo feeling e le gomme mi hanno assecondato alla perfezione. Peccato per il problema tecnico, ma per me l’importante era concludere e ci sono riuscito.”

Pirelli ha portato in Australia i pneumatici Scorpion K Rinforzato sia in mescola dura che morbida, impiegate entrambe date le condizioni miste del rally, ed hanno confermato sia la loro affidabilità che l’efficacia del loro esclusivo battistrada, che permette sia grande velocità che un efficace smaltimento di polvere e pietrisco.

Il Rally di Australia era anche valevole per il campionato australiano e con il suo risultato segna una pagina storica per il rallysmo locale: Molly Taylor è diventata la prima donna a vincere il titolo nazionale assoluto. La Taylor è stata lanciata nel 2011 dal programma Pirelli Star Driver e tre anni or sono aveva vinto il titolo europeo femminile.

Terenzio Testoni, rally activity manager di Pirelli, ha commentato: “Il Rally d’Australia è un evento solitamente complicato, eppure i piloti privati Pirelli sono riusciti ad esprimersi con tutto il loro potenziale. In queste condizioni pneumatici Scorpion si sono dimostrati molto efficaci ed a prova di foratura: sia Lorenzo Bertelli che Nicolas Fuchs sono stati preceduti solo da equipaggi ufficiali. Nonostante le temperature più elevate rispetto allo scorso anno, i nostri piloti sono stati in grado di utilizzare la mescola morbida nelle prove del mattino di ogni tappa.