logo rallylink 200

War Racing protagonista al Rally Val d’Orcia con Ricci e Sandel

Chiusura col botto per i colori sammarinesi al Rally Val d’Orcia, ultima gara del Trofeo Rally Terra 2016, che ha visto trionfare per la vittoria assoluta il sammarinese Daniele Ceccoli con la Skoda Fabia Super 2000. Una vittoria prestigiosa per il sempre bravo e competitivo pilota titano, che in questa stagione ha avuto come copilota Piercarlo Capolongo, e in una gara anche Cristiana Biondi. Un successo che va ad inorgoglire il già vasto parco piloti del Titano, protagonisti in questa gara anche ad esempio con l’altro bravo pilota, quel Jader Vagnini sempre ottimo protagonista in campo nazionale. Ovviamente in questo trofeo anche la War Racing di Gualdicciolo ha recitato un ruolo davvero importante con le sue vetture affidate a piloti che le hanno collocate nelle sfere alte delle varie classifiche, come puntualmente anche qui a Radicofani. Erano due infatti le Subaru Impreza schierate in questa gara, una affidata al pilota bresciano, ma riccionese di adozione Luigi Ricci, già campione italiano del Trofeo in Gruppo N e che qui ha collezionato  un buon 12° posto assoluto, ma solo secondo in Gruppo N per soli poco più di due secondi a vantaggio del pluricampione italiano, il meldolese Bruno Bentivogli. Una buona prestazione quindi per Ricci che aveva la copilota Christine Pfister in stato febbricitante, ma che ancora una volta ha saputo imporre il proprio ritmo a molti avversari e che oltre a vincitore del Gruppo N finale lo vede anche al sesto definitivo posto assoluto molto molto vicino al quinto, lo svizzero Dalla Casa. Ma per i colori War Racing la soddisfazione più grande è arrivata da Fabio Sandel ed Emanuela Florean che con il 19° posto assoluto in Val d’Orcia si sono assicurati la vittoria in classe R4, in un risultato che appaga gli sforzi dell’equipaggio e di tutta la War Racing del patron Stefano Guerra e dei tecnici Roberto Baldacci e Jonathan Bruschi. Grande la soddisfazione quindi per tutta la squadra di Gualdicciolo, che ora proverà magari a bissare questi risultati anche nell’imminente nuova edizione del Rally Race Day e in altre gare del vasto calendario rallistico italiano.