logo rallylink 200

Balletti Motorsport: Rallye Elba difficile ma positivo!

Buona gara per Salvini, quarto con la Porsche 911 RSR e per Ferrara che chiude la carriera proprio alla guida di una vettura made in Balletti Motorsport!

Un guasto nell’ultimo trasferimento priva l’esordiente Subaru di Riolo,di un ottimo secondo posto: ma il potenziale c’è!

Nizza Monferrato (AT), 19 settembre 2016 – “Missione compiuta”: la frase che meglio rispecchia l’andamento del recente Rallye Elba Storico al quale la Balletti Motorsport ha partecipato con tre vetture. Scorrendo la classifica, la prima a comparire è la Porsche 911 RSR Gruppo 4 di Alberto Salvini e Davide Tagliaferri: il duo toscano è stato autore di una gara regolare e senza errori in un’edizione resa ancor più difficile dalle condizioni meteorologiche a tratti proibitive che ne hanno in parte rallentato la corsa dopo un incoraggiante avvio nel prologo del giovedì sera, concludendo ad un soffio dal podio assoluto ed in terza posizione di classe e di 2° Raggruppamento.

La seconda Porsche, la 911 SC/RS affidata a Italo Ferrara e Gabriele Bobbio, ha chiuso in nona posizione del 3° Raggruppamento e settima di classe penalizzata da alcuni problemi che ne hanno rallentato in parte la corsa, ma per il poliedrico pilota alessandrino l’imperativo era concludere e, una volta arrivato sul palco ha stupito tutti i presenti esponendo un cartello col quale dava l’addio definitivo ai rally, facendo emozionare e commuovere più di qualcuno.

Un discorso a parte lo merita l’atteso esordio della Subaru Legacy Gruppo A affidata alle mani esperte di Totò Riolo affiancato da Alessandro Floris: il primo riscontro dal cronometro col secondo tempo assoluto nella prova di Capoliveri e il successivo scratch sulla seconda del venerdì, hanno fatto capire che si era nella giusta direzione. Riolo ha duellato ai vertici della classifica per tutta la gara e nonostante qualche problema di gioventù, a una prova dal termine si trovava a poco meno di  tre secondi dal leader; nel corso dell’ultimo decisivo tratto cronometrato un problema alla trasmissione ha dapprima rallentato la corsa della Subaru e successivamente nel trasferimento, costretta al ritiro impedendo di festeggiare un meritato secondo assoluto alla gara d’esordio. Per la Balletti Motorsport, come confermato da un soddisfatto Carmelo Balletti, anche se il ritiro avvenuto nell’ultimo trasferimento lascia un po’ di amaro in bocca è stato comunque un test che ha fornito riscontri molto importanti e dimostrato il potenziale della vettura sulla quale ci sono ampi margini per migliorare.

Da tutt’altro fronte, quello della cronoscalata Monte Erice corsa in provincia di Trapani, arriva il buon risultato ottenuto da Matteo Adragna il quale ha portato sul terzo gradino del podio di 2° Raggruppamento la Porsche 911 RSR Gruppo 4 made in Balletti Motorsport.

Nell’officina di Nizza Monferrato si è già al lavoro per il prossimo fine settimana che vede a calendario il quinto appuntamento del Campionato Italiano Velocità Autostoriche in programma sul circuito austriaco di Zeltweg; tre le vetture che saranno schierate: la Porsche 935 Turbo Gruppo 5 di Mario Massaglia, la 911 RSR Gruppo 4 di Stefano Mundi e Riccardo Rosticci e la BMW 3.0 CSI Gruppo 2 di Marcel e Benjamin Tomatis. In programma sempre nell’imminente week-end anche la Salita del Chianti in provincia di Siena alla quale parteciperanno Matteo Adragna con la Porsche 911 RSR