logo rallylink 200

Coppa Arena avara per il Team Bassano!


Avara di risultati e amara per Giorgio e Giacomo Costenaro entrambi costretti al ritiro quand’erano al comando della gara. Prossimo fine settimana, con tre diversi appuntamenti a chiudere l’impegnativo mese di novembre

Romano d'Ezzelino (VI), 24 novembre 2014 – Poteva esser la ciliegina sulla torta, il tocco finale per chiuder al meglio la stagione dei rally storici ed invece la vittoria alla Coppa Arena è sfumata proprio all’ultima speciale: in una gara ricca di colpi di scena, Giacomo Costenaro e Justin Bardini per la prima volta in gara con la Lancia Rally 037 Gruppo B, si trovavano al comando con due minuti di vantaggio e una sola prova da disputare durante la quale un problema al cambio li ha pesantemente penalizzati con un ritardo di oltre tre primi e successivamente costretti al ritiro, privandoli di quella terza posizione assoluta che occupavano nonostante l’inconveniente. La giornata per la famiglia Costenaro è stata da dimenticare visto che sul quarto tratto cronometrato Giorgio e Sergio Marchi avevano già alzato bandiera bianca sempre per problemi alla trasmissione sulla Lancia Statos, dopo aver appena preso il comanda nella precedente speciale. Mancati i due equipaggi che potevano puntare al successo, i colori del Team Bassano sono stati onorati da Gianfranco Pianezzola e Nicola Tosin che hanno vinto la classe C3 con l’Alfa Romeo Alfetta Gt, salendo anche sul terzo gradino del podio di 2° Raggruppamento. All’arrivo anche l’Autobianchi A112 Abarth di Fabio Vezzola e Walter Pasini, quarti di D0; l’Opel Kadett Gt/e di Sandro e Franco Simoni, la Ford Escort RS di Gianfranco Pellizzari e Mauro Magnaguagno e la Fiat 131 Abarth di Danilo Pagani e Marco Michelazzo rispettivamente quinti, sesti e settimi di classe D3. Ritiro a causa di un’uscita di strada per l’altra Autobianchi A112 Abarth, quella di Diego Tarlao e Nicola Doria.

Contemporaneamente alla Coppa Arena si è svolta a Chiampo (VI) l’undicesima edizione del Memorial Mariano Dal Grande, gara di regolarità turistica nella quale si è messo in evidenza l’equipaggio formato da Pietro Iula e William Cocconcelli che ha colto una buona terza posizione assoluta tra le vetture moderne con la Fiat Cinquecento Sporting. Tra le storiche il miglior equipaggio piazzato è quello dell’Alfa Romeo Alfetta GTV di Roberto Chiaro e Moreno Carraro, diciottesimi nell’assoluta.

Prossimo fine settimana che vede sette equipaggi del Team Bassano impegnati in tre eventi, ognuno molto particolare per la tipologia di gara; si inizia giovedì 27 col Monza Rally Show che per il secondo anno ammette anche le autostoriche. I colori del Team Bassano saranno difesi da tre Porsche 911 e una Ferrari 308 GTB: con la vettura di Maranello in livrea “Olio Fiat” si schierano per la prima volta in gara Vinicio Bertocco e Antonio Nicoletti mentre con la Porsche 911 RSR Gruppo 4, Nicholas Montini e Romano Belfiore ritornano in gara dopo la recente conquista dello scudetto tricolore. Con due Porsche 911 SC Gruppo 4, Roberto Montini e Luigi Alberti chiuderanno la positiva stagione sportiva affiancati dalle rispettive navigatrici Erika Zoanni e Margherita Gregori.

Nuova affascinante sfida per Pietro Turchi e Giorgio Pesavento e l’intramontabile Fiat 125 Special Gruppo 1 con la quale si apprestano ad affrontare le temibili speciali sterrate a percorso segreto del Roger Albert Clark Rally noto anche come RAC Historic visto che le iniziali del nome dell’indimenticato pilota britannico sono le stesse del più famoso rally d’Oltremanica. Una gara tutta da scoprire, che l’equipaggio milanese-veronese sta preparando da alcuni mesi e che potrebbe diventare una nuova trasferta di gruppo per il Team Bassano.

Infine, sterrati, ma quelli toscani, per Giorgio Sisani e Luigi Cavagnetto che prenderanno parte al Tuscan Rewind con l’Autobianchi A112 Abarth Gruppo 2; tra le quindici vetture storiche ammesse alla partenza in coda alle moderene anche la Fiat 124 Abarth Gruppo 4 di Massimiliano e Giuseppe Girardo.