logo rallylink 200

CONFERMATO IL PREMIO PER IL PRIMO EQUIPAGGIO STRANIERO IN PALIO UN SOGGIORNO ALLA SCOPERTA DELLA CITTÀ DI VERONA

Un'iniziativa per incentivare il turismo sul territorio veronese

Revival Valpantena sempre più internazionale. Saranno 15 gli equipaggi partecipanti provenienti da Regno Unito, Germania, Austria, Repubblica Ceca e Stati Uniti a confermare un crescente affetto tra i concorrenti europei appassionati dei rally degli anni d'oro.

A contorno di questa partecipazione internazionale, il comitato organizzatore ha confermato il premio speciale dedicato al primo equipaggio straniero classificato al traguardo. Come fu per lo scorso anno sarà messo in palio un soggiorno di un weekend per due persone alla scoperta della città di Verona e del suo territorio. I fortunati, e meritevoli vincitori, potranno scoprire la città, i suoi sapori, i suoi colori e conoscere l'ospitalità veronese e del territorio circostante: dal Lago di Garda alle colline fino alle montagne della Lessinia.

Lo scorso anno fu Ludger Mollenbeck a conquistare lo scettro, ma quest'anno la sfida sarà altrettanto accesa. Tra gli equipaggi stranieri spicca quello composto da Henglein-Zuchermaier con la Lancia Rally 037 ex Attilio Bettega. Per la classifica è attesa la Skoda 1000 MB di Martin e Petr Uhrik che pur partendo con l'ultimo numero si sono dimostrati da tempo molto efficaci sui pressostati.

Contro la coppia ceka si schiereranno anche Gaubiger-Prack (Audi Quattro), Mardsen-Wiseman (Audi Quattro), Wehner-Kramer (Bmw 635 CSI), Hauck-Ehm (Opel Kadett), Suss-Schwaile (Opel Kadett), Muntermann-Emig (Audi Quattro), Girardo-Girardo (Lancia Rally 037), Piana-Fay (VW Golf GTI), Fernandez-Canales (Opel Ascona 1.9), Werner-Glade (Opel Kadett), Gregori-Gregori (Opel Kadett), Thullen-Thullen (VW Porsche 914/6), Goeckel-Goeckel (Opel Kadett).