logo rallylink 200

“Rally Era” pronto a partire … Lancia in resta

Sta per iniziare nella città del Palio la manifestazione che riporterà gli orologi agli anni d'oro e vincenti della squadra Lancia nelle corse su strada ed in pista. Grandi protagonista della serata di sabato al teatro Alfieri Cesare Fiorio, Miki Biasion, Dario Cerrato, Mauro Pregliasco, i tecnici Lombardi, Limone e Roberti, lo storico Luca Gastaldi, i meccanici Abarth ed i piloti astigiani Gianni Cappellino e Luca Cantamessa. Per due giorni in piazza San Secondo saranno esposte le vetture che hanno fatto la storia delle corse, mentre domenica i partecipanti al raduno percorreranno 150 chilometri nella parte nord della provincia di Asti, toccando i luoghi di produzione dei vini più prelibati del mondo




ASTI 22 ottobre 2015 – È tutto a pronto ad Asti per “Rally Era”, l'evento sportivo culturale che farà di Asti il centro del mondo rallistico. Si comincerà sabato sera, 24 ottobre alle ore 21, al teatro Alfieri con un convegno che porterà nella splendida sala del teatro, in grado di ospitare circa 400 persone, in cui si svolgerà un incontro con i grandi protagonisti dei rally degli anni d'oro, dagli anni Sessanta agli anni Novanta, dominati dalle Lancia, a cominciare dalle Fulvia HF per proseguire con le Stratos ed alle versioni della Delta HF imbattibile sulle prove speciali di tutto il mondo.




La serata, offerta dall'Hotel Il Castello di Asti, in collaborazione con le istituzioni, sarà introdotta da Luca Gastaldi, autore con l'ingegner Vittorio Roberti (uno dei progettisti dell'Abarth e presente in sala sabato) di un libro monografico dedicato alla Lancia Delta S4, mentre a condurre il dibattito ci sarà Claudia Peroni che dagli schermi televisivi ha raccontato l'epopea della Lancia. Ed a raccontare tre decenni di successi ci sarà uno dei maggiori protagonisti di quel dream team, ovvero Cesare Fiorio che prima si inventò il marchio dell'elefantino HF (che contraddistingueva le Lancia da corsa) e poi le guidò alla vittoria nei rally e sulle piste di tutto il mondo insieme al suo braccio destro Ninni Russo, anche lui sul palco del teatro Alfieri. A salire sul podio dei vincitori in tutto il mondo erano i piloti ed al teatro Alfieri ritroveremo Miki Biasion, due volte campione del mondo, Dario Cerrato che ha collezionato sette titoli fra italiani ed europei e Mauro Pregliasco, prima pilota ufficiale del team Lancia dal 1972 al 1977 per poi diventare team manager di spicco con il suo team Astra che ha regalato numerosi successi al marchio Lancia; poi ci saranno quelli che le Lancia da corsa le hanno progettate e le hanno seguite e sviluppate prova speciale dopo prova speciale: dagli ingegneri Claudio Lombardi e Sergio Limone ai fantastici meccanici di quello splendido dream team. Non mancheranno poi i piloti astigiani rappresentati in sala da Gianni Cappellino imbattibile negli anni Ottanta sulle strade astigiane con la sua Lancia 037, e per i giorni nostri Luca Cantamessa, recordman di vittoria al locale rally del Tartufo. Il tutto accompagnato con la proiezione di filmati d'epoca curati dalla agenzia Belle Epoque.




A partire da sabato pomeriggio in Piazza San Secondo sarà esposta una raffinata selezione di vetture da competizione sia da pista sia da rally, che hanno conquistato importanti vittorie nelle gare mondiali a partire dagli anni Settanta fino ad arrivare a fine anni Novanta. Queste auto resteranno in mostra anche tutta la giornata di domenica 25 ottobre, mentre le vetture regine dei rally si ritroveranno in Piazza Alfieri ad Asti dalla quale, alle ore 10,30 partiranno per un tour sulle colline del Monferrato attraversando alcune le zone tipiche del Piemonte che producono vini pregiati, la Freisa, il Malvasia, l'Albugnano DOC, la Barbera d'Asti ed il Ruchè, percorrendo le mitiche prove speciali del Rally Team '971 e Rally del Tartufo. Un percorso di 150 km che scatterà da Asti (alle ore 10,31), toccherà Roatto (ore 11,15), quindi Pessione (11,40) dove i partecipanti gusteranno un aperitivo presso Casa Martini, storico sponsor delle Lancia vincitrici dei mondiali nei rally e nell'Endurance, per poi dirigersi verso Riva presso Chieri (12,10), Albugnano (12,40) e Cocconato dove si fermeranno per un buffet a cominciare dalle ore 13,20. Quindi via sulla strada del ritorno con controlli timbro a Tonco (14,40), Calliano (15,00) e Castagnole (15,15) per concludere il loro tour alle 15,40 in Piazza Alfieri dove inizierà l'esibizione dinamica che vedrà impegnate fino al calare delle ombre della notte una trentina di vetture dal grande valore storico, collezionistico e sportivo.




Il programma prevede




Dalle ore 14.00 di sabato 24 fino alle 18.00 di domenica 25 ottobre

Piazza San Secondo - Esposizione delle auto da rally anni ‘70 e ‘80




Sabato 24 ottobre - ore 21.00, Teatro Alfieri

Lancia Delta S4, il racconto di un Mito




Domenica 25 ottobre, da piazza Alfieri, partirà il raduno di auto con una sfilata per le vie cittadine e per le colline del Monferrato. L’evento si concluderà con il rientro ad Asti in piazza Al­fieri con l’esibizione dinamica delle auto.




  • Ore 09.00 - Piazza Alfieri, raduno delle auto da rally anni ‘70 e ‘80

  • Ore 10.30 - Partenza del percorso on the road tra le colline del Monferrato

  • Ore 15.40 - Esibizione in piazza Alfieri