logo rallylink 200

Team Bassano: gli esiti del Valsugana Historic Rally

Soddisfacenti i risultati ottenuti dai portacolori della Scuderia quattro volte Campione d’Italia nell’ultima gara della stagione riservata alle autostoriche.

Romano d'Ezzelino (VI), 21 ottobre 2015 – E anche il Valsugana Historic Rally va in archivio per il Team Bassano che dalla gara trentina torna con dei buoni risultati ottenuti dal gran numero di equipaggi iscritti all’ultima gara “tutta storica” della stagione.

Il miglior riscontro lo conseguono Giorgio Costenaro e Sergio Marchi, quarti assoluti e primi del 2° Raggruppamento con la Lancia Stratos grazie anche ad una convincente seconda parte di gara; subito dietro si piazzano i neo portacolori Giampaolo Mantovani e Luigi Annoni in costante ascesa al secondo rally con la nuova Porsche 911 RS. Ancora una gara brillante per Luca Cattilino e Mauro Grassi che vincono la classe con l’Opel Kadett Gt/e Gruppo 2 realizzando anche l’ottava prestazione assoluta.

Gara di alto livello anche per Nicola e Davide Benetton i quali chiudono in bellezza la stagione con la Fiat 127 Sport Gruppo 2 che portano alla vittoria di classe e in tredicesima posizione assoluta. Soddisfatti anche Nereo Bonollo ed Alberto Ferracin secondi con la Fiat 131 Racing alle spalle di Cattilino e davanti ai compagni di scuderia Giampietro Pellizzari e Mauro Magnaguagno buoni terzi con la Ford Escort RS che a loro volta precedono l’Opel Kadett Gt/e di Sandro e Franco Simoni e quinta nella “2->1600” si classifica l’altra Fiat 131 Racing quella di Egidio Lucian e Giorgio Fichera; qualche ombra sulla prestazione di Claudio Zanon e Maurizio Crivellaro in difficoltà sulla “Lagorai” per un scelta errata di gomme sulla Porsche 911 RS Gruppo 4 che comunque portano in terza posizione di classe davanti alla vettura gemella di Antonio Orsolin e Denis Azzolin, mentre Luigi Alberti e Giulio Oberti con la 911 ma in versione SC si piazzano quinti di classe. Nella competitiva “2-1600” del 3° Raggruppamento troviamo in terza posizione la Volkswagen Golf Gti di Massimo Giudicelli e Nicolas Caberlon; mentre nella “4-1600” sono secondi Ernesto Ziglioli e Roberto Spagnoli con la Lancia Fulvia HF. Qualche peripezia di troppo per la Simca Rally 2 di Mirco Urbani e Giovanni Brunaporto, ma la soddisfazione della vittoria di classe arriva comunque.

Notevoli i tempi fatti registrare dai partecipanti al Trofeo A112 Abarth con Lisa Meggiarin e Silvia Gallotti che si aggiudicano gara e trofeo realizzando una notevole undicesima posizione assoluta! All’arrivo anche gli altri equipaggi: Matteo Armellini e Luca Mengon, ottimi secondi; Raffaele Scalabrin ed Enrico Fantinato  Maurizio Cochis e Milva Manganone, Remo Castellan in coppia con Thomas Ceron, Cristiano De Rossi e Maurizio Palazzo, Pierluigi Zanetti con Mattia Franchin; e ancora Antonello Pinzoni e Guido Moreno, Fabio Vezzola e Mauro Savegnago, Enzo Concini e Corrado Baldo, Rosario Pennisi e Sonia Rossi, Silvio Cavaliere ed Andrea Gugole, Raffaele De Biasi e Jenny Maddalozzo che si aggiudicano la classifica di “Gruppo 1” davanti a Giuseppe Cazziolato e Fabio Vasta. Mancano all’appello Giampaolo Basso e Francesco Zannoni, Tiziano Nerobutto e Simone Istel, Maurizio Campagnolo e Cristian Camazzola, Gianfranco Pianezzola e Nicola Tosin, Damiano ed Iside Zandonà, Giorgio Sisani e Denis Piceno, Massimo Gallione e Fabio Rasoira per problemi meccanici mentre sono state delle uscite di strada, alcune in conseguenza a problemi meccanici, a fermare Roberto Piatto ed Emanuela Zago, Enzo Armellini ed Enrico Gaspari, Giuseppe Michieli ed Eris Moz, Mimmo Domenighini e Daniela Zanchin; fermi per un contatto con un altro mezzo in trasferimento gli sfortunati Alessandro e Francesca Nerobutto.

Nella gara riservata alle autoclassiche si è festeggiato il successo di Gianluigi Baghin e Moreno Carraro con la Peugeot 205 Gti Gruppo A; ritiro per Giorgio Santagiuliana e Matteo Zoso sull’ultima speciale mentre erano al comando con la Citroen AX.

Nella gara di regolarità sport buon quarto posto assoluto per Pietro Iula e William Cocconcelli su Porsche 911; all’arrivo anche la BMW M3 di Diego Castagna e Renato Vicentin e le Autobianchi A112 Abarth di Davide e Matteo Moscheni e di Manuel Oriella con Alberto Rossato