logo rallylink 200

Trofeo Tre Regioni: Pilastro la spunta nel Revival San Martino di Castrozza

In coppia col navigatore ipovedente Oscar Savoldelli, il vicentino porta  alla vittoria l’A112 Abarth precedendo Senna e Scapin.
Scaligera Rallye brinda alla vittoria tra le Scuderie

Isola Vicentina (VI), 14 settembre 2015 – In archivio una vivace e combattuta edizione del Revival San Martino di Castrozza che si è svolto in abbinata col Rally Storico e quello moderno valevole per il Campionato Italiano WRC. Sono stati dodici gli equipaggi verificati, con la defezione delle attese Dusi e Stizzoli che non si sono presentate. Il prologo serale si apre con Maurizio Senna e Lorena Zaffani primi leader con la Volkswagen Golf Gti che precedono di un centesimo Adriano Pilastro ed Oscar Savoldelli su Autobianchi A112 Abarth.

I due continuano la sfida sul filo dei centesimi sino al passaggio non perfetto di Senna che spiana la strada a Pilastro che vince la prima gara stagionale di Trofeo e regala l’ennesimo successo al Progetto M.I.T.E. Per il vicentino arrivano anche punti pesanti che lo fanno risalire ulteriormente nella classifica assoluta ad una gara dal termine. Senna e Zaffani chiudono in seconda posizione a tre centesimi da Pilastro e rafforzano ulteriormente la prima posizione nell’assoluta. Ottimi terzi si piazzano Enzo Scapin ed Ivan Morandi con la Lancia Beta Montecarlo, a soli dieci penalità dai vincitori. Appena fuori dal podio, si classificano le due Porsche 911 SC: quella di Pietro Iula e William Cocconcelli, quarta, e l’altra di Mauro Argenti e Roberta Amorosa, quinta.

Sandro Martini ed Elisa Moscato sono sesti con la Fiat uno 70S e precedono Nico Bertazzo in coppia con Cristiano Toreggiani, settimi grazie ad una gara finalmente convincente con l’Opel Kadett GSI e soli due centesimi consegnano loro la vittoria di nona divisione precedendo la Peugeot 205 Gti di Giampaolo Grimaldi e Roberta Barbieri. Ezio Franchini e Gabriella Coato si piazzano in nona posizione con la Volkswagen Golf Gti e la top ten viene chiusa dall’Autobianchi A112 Abarth di Lorenzo Franzoso e Claudio Pizzuti. Due le BMW a completare la classifica assoluta: la 2002 Tii di Daniele Carcereri ed Alessandro Maresca, undicesima, precede la nuova M3 di Stefano Pezzo e Mattia Zarattini.

Manca solo una gara alla chiusura dell’edizione 2015 del Trofeo Tre Regioni, il 5° Valsugana Revival che sabato 17 ottobre assegnerà i punti decisivi per gli esiti della Serie grazie anche al coefficiente 2 assegnato all’ultimo appuntamento che potrebbe riservare delle sorprese come avvenuto nel 2014 proprio all’ultima gara.