logo rallylink 200

AL DOLOMITI APRE LA CACCIA AL BIS PER LUISE

L'adriese, in gara per i colori PR Group, cerca la seconda affermazione assoluta tornando alla guida dell'Audi Quattro gruppo B del team Balletti Motorsport.

Adria (Ro), 26 Maggio 2015 – Lo aveva promesso scendendo dalla pedana di Piazza Garibaldi  ad Adria lo scorso mese di Marzo, nel pieno dei festeggiamenti per la prima vittoria assoluta, ed il prossimo weekend Matteo Luise cercherà di iscrivere il proprio nome anche nell'albo d'oro del Rally Dolomiti Historic.

Al via con la consueta casacca griffata PR Group il driver polesano tornerà alla guida di quell'autentico panzer, l'Audi Quattro A2 gruppo B del team Balletti Motorsport, che gli ha permesso di coronare il sogno di una vita ovvero quello di trionfare di fronte al pubblico di casa.

Ad affiancarlo in questa entusiasmante trasferta ci sarà nuovamente il compaesano Simone Stoppa con l'intento di ricreare quel connubio perfetto che ha dominato la seconda edizione del Rally Storico Città di Adria.

È stato proprio grazie al successo casalingo che Luise ha guadagnato il diritto di partecipare gratuitamente all'evento organizzato da Dolomiti Motors in virtù della rinnovata sinergia che unisce quest'ultima con Delta Sport.

“Lo avevo anticipato sin dall'arrivo di Adria a Marzo” – racconta Luise – “che avrei voluto condividere l'iscrizione vinta con tutti coloro che hanno contribuito in modo fondamentale a quel successo e così eccoci qui a pochi giorni dal Rally Dolomiti Historic, con il buon Simone Stoppa alle note, pronti a ricalarci nell'abitacolo dell'Audi Quattro gruppo B dei fratelli Balletti. Sinceramente non vedo l'ora di tornare a guidare un mezzo così performante perchè è davvero un piacere ed un divertimento senza paragoni”.



Dalle prime indiscrezioni della vigilia ai nastri di partenza si presenteranno due agguerriti candidati pronti a rendere la vita impossibile all'equipaggio della trazione integrale tedesca.

Primo fra tutti il vincitore dell'edizione di apertura del Rally Dolomiti Historic Giampaolo Basso che, con la sua Porsche 911 RSR, cercherà di ricordare nel migliore dei modi il compianto Paolo Scattone.

Non da meno le ambizioni di Roberto Montini, Porsche 911 SC, che dopo la seconda posizione centrata al Rally Storico Città di Adria, dietro proprio a Luise, si presenterà carico come non mai per rinnovare il duello con il polesano a tutto vantaggio dello spettacolo.



“Dalle informazioni in nostro possesso le prove speciali sono molto veloci” – sottolinea Luise – “e seppure siano profondamente diverse da quelle dell'Adria siamo convinti di poter dire la nostra anche qui al Dolomiti. Sarà molto bello ritrovarsi con Roberto Montini per affrontare una nuova lotta in un contesto dove crediamo che le nostre vetture, tra punti di forza e di debolezza, possano equipararsi. Non ci nascondiamo nel dire che, ovviamente, scendiamo in campo per vincere ma siamo sicuri che oltre a Montini e a Basso, contro il quale non ho mai avuto il piacere di confrontarmi, ci saranno sicuramente altri concorrenti pronti a dare il massimo. Dal canto nostro siamo consapevoli di avere un pacchetto sicuramente vincente. Vedremo.