logo rallylink 200

AL “SANREMO STORICO” UN TRIONFO PER I COLORI ISLAND MOTORSPORT

IL NEO-ALFIERE MATTEO MUSTI (PORSCHE 911 RS), AFFIANCATO PER L’OCCASIONE DAL SICILIANO FRANCO GRANATA, SI È AGGIUDICATO LA GARA LIGURE VALIDA PER LE SERIE EUROPEA E ITALIANA RALLY AUTOSTORICHE


Sanremo (Im), 11 aprile 2015 - Un esordio stagionale da incorniciare per il pavese Matteo Musti che, dopo i buoni propositi espressi alla vigilia, ha conquistato la 30ª edizione del Sanremo Rally Storico, doppiamente valida per i Campionati europeo e italiano Rally Autostoriche, andata in scena questo fine settimana nel ponente ligure.
Il neo-portacolori della scuderia siciliana Island Motorsport, navigato per l’occasione dal palermitano Francesco Granata, su Porsche 911 Rs di 2° Raggruppamento (vetture costruite dal 1970 al 1975) del team Guagliardo, è balzato al comando della “classica” sanremese al termine della prima tappa del venerdì (cinque prove speciali), pur faticando non poco in avvio.
«Ho avuto bisogno di un po’ di chilometri per adattarmi alla nuova vettura, testata, di fatto, direttamente in gara. Ho anche dovuto scrollarmi di dosso un po’ di ruggine. Il mio ultimo vero rally l’avevo disputato quasi un anno addietro - ha precisato Musti alla bandiera a scacchi - Una volta apportate le giuste regolazioni e consolidato il feeling col mio navigatore Franco Granata, nuovo anch’egli, abbiamo proseguito in crescendo fino a tagliare per primi il traguardo».
Il pilota di Voghera, già campione italiano assoluto di specialità nel 2013, ha affrontato con il giusto piglio anche l’odierna e conclusiva seconda giornata di gara (sei i tratti cronometrati disputati), mantenendo la leadership sino alla bandiera a scacchi, dopo aver intrapreso, nelle battute finali, un entusiasmante duello con la coppia franco-italiana Comas-Vesperini (Lancia Stratos), piazzatasi alle sue spalle.
«In chiusura, invece, mi sono limitato a gestire il vantaggio accumulato, riuscendo a resistere agli attacchi di Comas - ha concluso Matteo - Una scelta obbligata, dettata dall’usura delle gomme. Per il resto, il weekend è stato, pressoché, perfetto».

Classifica finale assoluta 30° Sanremo Rally Storico

1. Musti-Granata (Porsche 911 Rs) in 1h45’45”5; 2. Comas-Vesperini (Lancia Stratos) a 2”9; 3. Myrsell-Juntilla (Porsche 911 Rs) a 2’16”3; 4. “Pedro”-Baldaccini (Lancia Delta Integrale) a 2’37”4; 5. Dumas-Dumas (Porsche 911/Sc) a 2’55”3; 6. Rossi-Casazza (id.) a 3’34”6; 7. Zanchi-D’Esposito (Lancia Delta Integrale) a 3’49”9; 8. Werner-Fischer (Audi Quattro) a 4’41”4; 9. Baggio-Zanella (Lancia Rally 037) a 4’49”9; 10. Volpato-Sordelli (Ford Escort Rs) a 4’54”8.