logo rallylink 200
Nell’abituale appuntamento di fine stagione, che quest’anno ha preso il nome di “Monster Energy Monza Rally Show”, anche per l’edizione 2014 saranno presenti le vetture storiche da Rally che torneranno a girare sul circuito brianzolo il 28-29-30 novembre.

In pista ci sarà anche il detentore del titolo del Campionato Italiano Rally Auto Storiche del 2013, Matteo Musti, che, insieme alla Scuderia Piloti Oltrepo, andrà a competere con gli altri numerosi equipaggi. Tutti dovranno necessariamente salire a bordo di autovetture risalenti tra gli anni 1972 e 1990, gli anni d’oro del rallysmo mondiale.

Grandissima la sorpresa che vedrà in pista, insieme a Matteo, anche il padre, Filippo Musti, pilota rinomato tra gli anni ’70 ed ’80 che, insieme a Beniamino Lo Presti, farà il suo rientro agonistico dopo oltre vent’anni. Filippo Musti porterà in gara la Porsche 911, con la quale il figlio ha vinto il campionato nella scorsa stagione. 

Inoltre, a completare la sfida in famiglia dei Musti sarà Claudia, al suo esordio assoluto a Monza, che affiancherà Matteo a bordo di un’altra Porsche 911.

“Per me – spiega Matteo Musti - è sempre un onore partecipare al Rally di Monza visto che è un evento spettacolare. Stare insieme ai big, poi, e sfidarli è molto elettrizzante ed importante, anche in vista della prossima stagione. Proprio per questo e per la fantastica manifestazione che inizierà domani a Monza, ho proposto a mia sorella Claudia di debuttare al mio fianco: ha accettato entusiasta e credo che sarà sicuramente una straordinaria esperienza per lei. Poi parteciperà anche mio padre, convinto dal suo navigatore Beniamino Lo Presti, ma lo ha fatto ad una sola ‘condizione’: guiderà la Porsche che nel 2013 mi ha portato alla conquista del titolo della Auto Storiche”.

A combattere con i Musti, però, ci saranno altri importanti piloti della scena italiana del rally storico, come Totò Riolo e Alessandro Floris, sulla loro Audi 4 A2, e la coppia “Pedro”-Emanuele Baldaccini a bordo della Lancia Rally 037.