logo rallylink 200

Domani il via al 5. Historic Rally delle Vallate Aretine

Scatterà alle 9 di domani la serie Tricolore ACI SPORT, con lo start della gara organizzata da Scuderia Etruria ad Arezzo e sulle strade delle vallate del Casentino, Valdichiana, Valtiberina e Valdarno. Otto le prove speciali distribuite nelle dieci ore di gara, ed arrivo alle 19.16 in Piazza Grande

Arezzo, 6 marzo 2015 – Scatterà domani da Arezzo e di prima mattina il CIR Auto Storiche 2015. La 5. Edizione del Rally delle Vallate Aretine è gara d’apertura della stagione di rally titolati e del campionato Tricolore per auto storiche. Sulle strade della provincia aretina, s’annuncia una sfida avvincente e spettacolare, con tanti temi sportivi a catalizzare l’interesse degli appassionati.

All’appuntamento per i primi punti della stagione, sono attesi i grandi protagonisti delle passate stagioni con l'inserimento di nuove presenze ad accrescere l'incertezza per la vittoria nelle diverse categorie.



“Il Vallate Aretine, è una gara che corro volentieri, bella e difficile e le condizioni meteo saranno la discriminante per raggiungere il risultato” Sarà proprio il vicentino "Lucky" ad aprire le partenze domani, al volante della Ferrari 308 GTB Gruppo 4 con la quale è il vicecampione 2014 e, in precedenza già vincitore nel 2013 dell'Historic Rally Vallate Aretine. Il portacolori della S.C. Isola Vicentina è uno dei candidati alla vittoria della competizione assoluta e del 3. Raggruppamento per il quale si troverà a duellare con il conterraneo e compagno di squadra Paolo Nodari, iscritto con la Porsche 911, ma anche con il lombardo della Romazzana RT Andrea Guggiari su Ford Escort RS, con il piemontese della Meteco Corse Sergio Mano, oppure il bresciano del Team Bassano Giulio, questi ultimi due piloti in gara con le Fiat 131 Abarth. Con le Porsche 911 anche il veronese Nicola Patuzzo, Pietro Tirone, Salvatore Biosa, ma anche Giovanni Recordati mentre il toscano Brunero Guarducci si presenterà con la Opel Ascona 400.



Il campione italiano in carica, Nicholas Montini, è fortemente motivato a confermarsi al volante della Porsche 911 RSr, sfidando apertamente Lucky per la affermazione assoluta in gara, quanto per la classifica del 2. Raggruppamento. Il lombardo dovrà anche contrastare il sicuro attacco dell’aggressivo Alberto Salvini, suo compagno di squadra alla Piacenza Corse ed anch’egli accreditato di elevata competitività con la Porsche 911 Rsr. Protagonisti sapranno senz’altro esserli il toscano della Etruria Riccardo De Bellis ed il sammarinese Graziano Muccioli entrambi su Porsche 911 Rsr.

Paolo Baggio, Giorgio Costenaro e Marco Bianchini sono i tre piloti che a bordo delle Lancia Rally 037 Gruppo B possono puntare alla vittoria assoluta alla pari di Fabio Frisiero, il pilota veneto esordiente nel Tricolore al volante della Audi Quattro A2.



In Gruppo A, non sarà della partita il romagnolo Bruno Bentivogli che da forfait all’ultimo minuto, lasciando strada aperta così al sammarinese Renato Righi, con un’altra “Alfetta” GTV6, mentre con un Fiat Ritmo 130 TC è la veloce Fiorenza Soave pronta a battagliare con i colleghi e con Marco Bertelli e Alessandro Ciabatti, con le più moderne Opel Kadett GSi e Peugeot 205 Rallye di J2.



Il veloce tecnico percorso di gara, è terreno di caccia per le vetture di Gruppo 2 sul quale sapranno esaltarsi i piloti più grintosi. Sono attesi duelli serrati tra il campione biellese Federico Ormezzano, in gara su Talbot Lotus, il toscano Piergiorgio Barsanti al via con Opel Kadett Gte, Bucci-"Micky" con l'Alfetta Gtv. Al via anche l'aretino Norberto Droandi, su Fiat 127 Sport, e con le Ford Escort Rs i sammarinesi Davide Cesarini o Germano Bollini, il piemontese Dino Vicario campione in carica della categoria ed il torinese Maurizio Elia. Sarà altamente spettacolare il confronto per la classe 1600, dove Massimo Giudicelli rinnoverà la sfida tra le Volkswagen Golf GTi con il siciliano Francesco Ospedale, ma anche con l’altro isolano Angelo Diana con la BMW 2002 Ti



Nel 1. Raggruppamento rientra il già campione italiano assoluto Marco Savioli, il siciliano che con la Bmw 2002 Ti sfiderà i "porschisti" Roberto Rimoldi da Biella, il lombardo Emanuele Paganoni secondo di Raggruppamento nel Tricolore 204, il torinese Antonio Parisi. Il sempre veloce Luigi Capsoni punterà all’affermazione al volante della Alpine Renault A110 di classe 1300.



Ad Arezzo andrà anche in scena lo show del Trofeo A 112 Abarth, con diciassette iscritti e la presenza di veloci giovani come Alessandro Nerobutto, Matteo Armellini, Raffaele De Biasi, oppure esperti come Orazio Droandi, Maurizio Cochis, la vicentina Lisa Meggiarin ed il rientrante Massimo Gallione.



Arezzo e in particolare la storica piazza Grande, sarà il palcoscenico nobile e suggestivo di partenze ed arrivi della gara. Sabato 7 è giornata di gara, articolata su otto prove speciali, quattro (Portole, Rassinata, Ponte alla Piera, La Verna) da ripetere due volte, tutte su fondo asfaltato. 101,10 i chilometri totali delle frazioni cronometrate, 338 i chilometri del percorso complessivo che i concorrenti dovranno percorre in dieci ore, arrivo finale in Piazza Grande di Arezzo alle ore 19.16.



Calendario 2015: 7 marzo H. Rally delle Vallate Aretine; 11 aprile Sanremo Rally Storico; 3 maggio Rally Campagnolo; 24 maggio H Rally Targa Florio; 21 giugno Rally Lana Storico; 12 luglio Circuito di Cremona; 26 luglio Rally Due Valli Historic; 8 agosto Rally Piancavallo Storico; 30 agosto Rally delle Alpi Orientali H.; 20 settembre Rally Elba Storico



Albo D’Oro: 2004 Gerri Macchi del Sette (Alfa Romeo 1900 Ti); 2005 Maurizio Elia (Porsche 911); 2006 Gerri Macchi del Sette (Alfa Romeo SV); 2007 Andrea Polli (Lotus Elan); 2008 Luisa Zumelli (Porsche 911); 2009 Salvatore Riolo (Porsche 911 Rsr); 2010 Marco Savioli (Porsche 911 Rsr); 2011 Lucio Da Zanche (Porsche 911 Rsr); 2012 Lucio Da Zanche (Porsche 911Rsr); 2013 Matteo Musti (Porsche 911 Sc); 2014 Nicholas Montini (Porsche 911 RS)