logo rallylink 200

Balletti Motorsport: brilla a Monza con Nori!

Vittoria nel Master Show e terzo posto assoluto nel Rally per la nuova Porsche 911 affidata a Nori e Biasion.
Domenica prossima tocca a Salvini al “Fettunta” e Riolo al Motorshow!

Nizza Monferrato (AT), 6 dicembre 2016 –  Monza Rally Show: un rally atipico che da qualche anno a questa parte è diventato un appuntamento irrinunciabile anche per le autostoriche. Tre erano quelle schierate dalla Balletti Motorsport, una per ciascuno dei Raggruppamenti ammessi dal regolamento della gara.

Dopo la splendida vittoria del 2015 Andrea Nori è ritornato all’Autodromo brianzolo risalendo su una vettura appena uscita dalla factory di Nizza Monferrato: la nuovissima Porsche 911 RSR Gruppo 4 del 2° Raggruppamento. Il pilota del Team Bassano affiancato dalla giovanissima Bettina Biasion al debutto in gara, è stato autore di una prestazione di alto livello che si conclusa salendo sul terzo gradino del podio dopo una gara non facile nella quale è stato anche leggermente penalizzato da alcune scelte non ottimali degli pneumatici; la ciliegina sulla torta è arrivata con la vittoria nel Master Show confermando una volta di più le doti del pilota bassanese che, va detto, nel 2016 ha corso molto poco e si è confrontato con validi avversari che oltre all’indiscussa esperienza avevano anche un maggiore feeling con la competizione grazie ad stagione completa di gare effettuate.

Buona anche la gara di Riccardo De Bellis affiancato da Ronny Celli: il pilota toscano risaliva su una Porsche “storica” dopo aver corso tutta la stagione in pista con la moderna e nonostante qualche difficoltà a riadattarsi alla 911 SC/RS Gruppo 4 ha concluso in quarta posizione del 3° Raggruppamento realizzando l’undicesima prestazione a livello assoluto.

Si stava esprimendo ad alti livelli la Subaru Legacy Gruppo A affidata a Totò Riolo ed Alessandro Floris: il duo risaliva sulla berlina giapponese dopo l’esordio dell’Elba e si metteva subito in evidenza duellando per le posizioni di vertice grazie anche a due “scratch” realizzati; nel corso della settima speciale un errore in una cambiata costava caro al pilota siciliano che era costretto al ritiro; resta comunque un ulteriore riscontro sul potenziale del mezzo che dal debutto ha saggiato le viscide strade elbani, la terra di Montalcino e ora l’asfalto dell’ autodromo.

La scorsa domenica si è anche conclusa la stagione delle gare in pista con la classica “2 ore di Magione” alla quale ha partecipato la Porsche 911 RSR Gruppo 4 di Stefano Mundi e Riccardo Rosticci che hanno stemperato le delusioni di una stagione da dimenticare, concludendo in seconda posizione di 2° Raggruppamento realizzando la terza prestazione assoluta.

Nel prossimo fine settimana gli ultimi due impegni prima del meritato riposo: in provincia di Siena si correrà il Rally della Fettunta ritornato a calendario auto storiche, al quale parteciperanno Alberto Salvini e Davide Tagliaferri con la Porsche 911 RSR Gruppo 4; contemporaneamente al Motorshow di Bologna si correrà il Trofeo Italia Rally Autostoriche nel quale sarà schierata la Subaru Legacy Gruppo con Torò Riolo nuovamente alla guida.