logo rallylink 200

Balletti Motorsport verso l’Autodromo di Monza!


Tre Porsche 911 e l’Audi Quattro si preparano al’importante sfida di fine stagione che vede al via una ventina di autostoriche


Nizza Monferrato (AT), 26 novembre 2014 – Dopo un mese di assenza dai campi di gara è alle porte un nuovo importante appuntamento per la Balletti Motorsport che si prepara a puntare verso l’autodromo di Monza con quattro vetture per partecipare al Monza Rally Show, l’importante kermesse di fine stagione che da due anni ammette anche una ventina di autostoriche in una sfida che si prospetta di alto livello visti i nomi e le vetture presenti.

Due mesi dopo la brillante vittoria ottenuta all’Isola d’Elba, si ricompone l’equipaggio Salvatore “Totò” Riolo ed Alessandro Floris che ritrova l’Audi Quattro Gruppo B con la quale sono chiamati a dare il massimo in una sfida nella quale troveranno su un terreno diverso dal solito, molti dei protagonisti di Campionato Italiano ed Europeo; tra questi anche il Campione Italiano 2013, quel Matteo Musti che si rimette al volante dopo diversi mesi e porta al debutto la nuova Porsche 911 RSR Gruppo 4 che muoverà i primi passi proprio nel circuito brianzolo. Al fianco di Matteo debutterà come navigatrice la sorella Claudia, ma per la famiglia Musti sarà un evento indimenticabile visto che anche papà Filippo reindosserà tuta e casco e si cimenterà alla guida della Porsche 911 SC Gruppo 4, quella che Matteo ha utilizzato sino al Rally Campagnolo dello scorso aprile cogliendo la terza piazza assoluta; a navigarlo, ci sarà Beniamino Lo Presti.

Una terza Porsche 911, la nota SC/RS Gruppo 4 del 3° Raggruppamento, sarà affidata a Maurizio Fratti e a Stefano Speranza, quest’ultimo noto per i suoi passati rallystici soprattutto al volante di vetture Alfa Romeo per passare poi all’attività della sua Spes Racing una delle prime e più note aziende che si sono occupate di gestione di vetture da corsa, senza però dimenticare le esperienze come tecnico e collaudatore.

Un quartetto ben assortito e con un invidiabile palmarès si prepara ad affrontare la singolare sfida che da giovedì 27 a domenica 30 prossimi si correrà sull’asfalto dell’Autodromo di Monza: una gara atipica, uno show come recita la denominazione della gara, uno spettacolo molto seguito da pubblico e media che con l’apertura alle autostoriche si arricchisce di un tassello importante che, una volta di più, lega la manifestazione col passato.